12 Consigli di Web Design per creare un sito di successo

Tutto sul web design 2021: grafica, sicurezza, funzionalità, condivisioni e... occhio ai dati!

Hai mai pensato a quanto tempo hai a disposizione per catturare l’attenzione di un utente che visita il tuo sito web per la prima volta?
Alcuni studi americani hanno stabilito che il tempo a tua disposizione per coinvolgere un utente e rendere appetibile e interessante le tue pagine web, è di appena 8 secondi.
Sì hai capito bene, hai solo 8 secondi per fare bella figura e renderti interessante!8 secondi per far capire ai “surfer” della rete che i tuoi prodotti e i tuoi contenuti sono di qualità, unici e davvero molto interessanti.
Purtroppo, sembra che il tempo di attenzione degli utenti sia destinato a decrescere ulteriormente, per questa ragione devi avere una buona strategia per organizzare i tuoi contenuti e rendere il tuo web design di qualità.
Ci sono degli aspetti che non possono essere trascurati e degli errori che rischiano di compromettere credibilità e visibilità in rete.
Segui la nostra guida e le nostre indicazioni per trasformare un utente distratto in un cliente affezionato.

  1.          Responsive design
    Non tener conto della navigazione multi-device, nel 2021, è uno degli arrori più frequenti e più penalizzanti per chiunque desideri avere una buona reputazione e una presenza professionale online.
    La diffusione di smartphone molto performanti e tecnologicamente avanzati ha portato, negli ultimi anni, a un incremento esponenziale di utenti che passano sempre più tempo navigando mediante cellulare piuttosto che su computer desktop.Realizzare un sito web responsive, perfettamente consultabile su tutti i device, con un tempo di loading veloce è requisito imprescindibile per incentivare visite e vendite online.

    2.         Certificato SSL per navigare in sicurezza
    La sicurezza è un aspetto che ancora oggi, spesso viene sottovalutato. Rappresenta invece un punto di partenza strategico e di facile implementazione. Sono infatti disponibili da diversi anni i certificati SSL che permettono una navigazione sicura mediante protocollo HTTPS.In questo articolo ne parliamo diffusamente:
    https://www.hotbrain.it/news-detail.php?n=26
    Se non sai di cosa stiamo parlando, è sufficiente che tu faccia attenzione alla barra degli indirizzi del tuo browser. Se è presente un piccolo lucchetto chiuso alla sinistra della barra degli indirizzi del browser significa che stai navigando su un sito sicuro con certificato SSL attivo.
    Questo certificato permette di verificare la proprietà del sito e di proteggere i dati personali degli utenti, in particolare tutti quei dati sensibili utilizzati per fare acquisti online (dati personali, numero di carta di credito, ecc).
    Il certificato SSL non è obbligatorio, ma è fondamentale per acquisire la fiducia degli utenti e per migliorare notevolmente il ranking del sito.

    3.         Call to action questa sconosciuta
    Abbiamo parlato all’inizio dell’articolo di 8 secondi per catturare l’attenzione di un utente che per la prima volta entra nel tuo sito.Come fare dunque? Partire dalla Call to Action è una buonissima idea.Per esempio se abbiamo un blog, chiedere di lasciare un commento alla fine del post è una ottima CTA. Oppure se desideriamo che il lettore si iscriva alla nostra pagina facebook dopo aver letto un articolo del nostro sito, è bene farlo capire chiaramente. La chiarezza, l’invito a compiere azioni specifiche in ogni contesto da l’impressione di professionalità e incrementa la conversion rate del tuo sito web.

    4.         Creatività? Non esageriamo, grazie!
    La creatività è importante, la grafica è fondamentale per valorizzare contenuti, prodotti e informazioni. Deve però essere funzionale, leggera e gradevole senza appesantire le pagine del  sito.
    Anche l’eccessiva originalità molto spesso va a discapito della linearità e dell’usabilità, in tal caso la user experience non sarà delle migliori e i risultati in termini di visite e gradimento ne risentiranno.
    I video, ad esempio, rappresentano un valore aggiunto se ampliano le funzionalità e il significato dei contenuti. In caso contrario, appesantiscono le pagine web e possono distogliere l’attenzione dalla tua call to action.

    5.         Un po’ di codice ben fatto: il tag H1!
    La diffusione di CMS molto famosi e performanti ha distolto un po’ l’attenzione dal codice HTML, che negli anni passati era la base di partenza di ogni web designer.
    I moderni CMS infatti pensano un po’ a tutto, formattano titoli, contenuti e immagini nel modo migliore.
    Però sapere che alcuni “tag” sono più importanti di altri aiuta nel scrivere contenuti SEO oriented, più esaustivi per gli utenti e più performanti  nell’ottica del ranking nei motori di ricerca.
    Il tag H1 ad esempio va trattato con estrema attenzione: è il tag più importante della pagina per l’indicizzazione, anticipa il contenuto del testo e contiene le keywords principali.
    Ogni pagina del tuo sito deve avere un solo H1. Deve essere della lunghezza giusta, contenere le parole chiavi utili per essere scovato da utenti e motori di ricerca.

    6.         Multimedia troppo pesanti
    Ancora oggi molti utenti si lamentano di basse convertion rate per colpa di immagini e video molto pesanti.
    Troppe immagini e troppi video possono distogliere l’attenzione dai contenuti principali e risultare dispersivi. Inoltre se non ottimizzati al meglio, aumentano esponenzialmente il tempo di caricamento delle pagine, risultando poco fruibili e poco piacevoli.
    Quante volte vi è capitato di cambiare sito web perché i tempi di loading erano biblici?

    7.         Menubar il cuore del tuo sito web
    Il menu principale permette all’utente di trovare con facilità i contenuti del sito web: informazioni, servizi o prodotti, senza un buon menu di navigazione  difficilmente coinvolgeranno l’utente che, al contrario, vivrà una esperienza frustrante e poco piacevole.
    E’ quindi consigliabile mantenere la classica posizione orizzontale in alto o laterale a sinistra piuttosto che trovare soluzioni meno ovvie.
    Al posto dei soliti sottomenu, da sempre bruttini, noiosi e poco amati da “surfer” e designer, è consigliabile utilizzare i piu moderni megamenu, dove le voci sono corredate di immagini e dove è possibile evidenziare alcuni elementi piuttosto che altri, agevolando la comunicazione e la navigazione nelle pagine del sito.

    8.         Contatti
    Vi è mai capitato di accedere ad un sito interessante, di voler chiedere informazioni aggiuntive su attività o prodotti e non trovare i recapiti o un form di contatto?A noi è capitato, fin troppo spesso, e lo abbiamo trovato molto irritante.E’ sempre bene ricordare che i famosi 8 secondi di cui sopra scorrono in fretta, e che là fuori è pieno di competitor pronti ad accogliere a braccia aperte i nostri utenti scontenti e insoddisfatti.

    9.         Fidelizzare
    Invitare gli utenti a lasciare i dati per ricevere notizie periodiche, promozioni e newsletter mensili è il modo migliore per fidelizzare la propria clientela. Non dimenticare di inserire nelle pagine del sito un box chiaro e di rapida compilazione per incrementare l’audience.

    10.   Condividere
    Hai mai notato che la maggior parte dei siti di successo utilizzano i bottoni di condivisione social per diffondere contenuti e i post più interessanti? Forse non sai che non esiste solo Facebook, puoi condividere articoli su linkedin, immagini su pinterest, video su youtube.  In questo modo  porterai traffico organico sulle tue pagine, e perché no i tuoi post o le tue immagini più belle potrebbero diventare virali, ottenendo un successo senza precedenti!

    11.   Statisticare per migliorare
    Come fare a sapere se il nostro lavoro sta andando alla grande? E se invece stessimo fallendo clamorosamente?Un buon sistema di statistiche, aiuta a capire se tutto procede per il meglio.Puoi scoprire quali sono i punti deboli, se le pagine son ben articolate, gli entry point e le chiavi di ricerca più gettonate.Per questa ragione un buon sito internet non può prescindere da un buon tool di analytcs per il monitoraggio delle visite.

    12    La soluzione di Hotbrain per un web design di successo
    Tutti i portali realizzati su piattaforma Hotbrain mettono in atto le migliori pratiche di web design sia lato codice che dal punto di vista grafico. Sono integrati con i principali social networks, permettono la visualizzazione di multimedia e grafica avanzata in modo ottimale. Oltre a Google analytics Hotbrain offre una piattaforma di monitoraggio e analisi multicanale, questo significa che con una unica login e password è possibile gestire i contenuti, condividere sui social e monitorare vendite, visite e campagne ADV.
    Cosa aspetti, contatta il team Hotbrain subito, scoprirai quanto è semplice ed economico avere successo online!






Iscriviti alla newsletter


Prendiamo sul serio la stua privacy. Usiamo i tuoi dati solo per gestire il tuo account e offrirti i servizi e il sostegno che hai richiesto